Bestie fantastiche

Maria facevi meglio a stare sulle mille lire.

Breve storia triste: una mamma, complice anche l’offerta Lidl “glitter in polvere di ogni forma e colore” al -30%, decide che è finalmente venuto il momento di far fare ai propri figli il famoso Barattolo della Calma montessoriano. (Famoso solo per quelle come me, intendiamoci bene. Se non ne avete mai sentito parlare, siete nel giusto.)

L’idea è che i bambini, mesmerizzati dal turbinio di glitter sotto vetro, la smettano di pensare al (futilissimo) motivo per cui stanno facendo una scenata da mezz’ora – tipo, mi hai pelato il mandarino e io anche se ti avevo detto che andava bene ma in realtà volevo dire che no, lo volevo farlo da solo – e finalmente la smettano di bucarti i timpani.

calmingjar2

Foto familySponge.com

In teoria basta acqua calda, sapone, glitter a profusione e un barattolo di vetro, in cui mettere il tutto. Poi i bimbi quando vengono messi a riposo (che poi sarebbe in castigo ma credo sia un termine proibito dall’associazione perfette mamme montessoriane) se lo rigirano tra le mani come la bambina di cui sopra (che IMOO non ha nessun bisogno già a priori di darsi una calmata) e boh, dovrebbe servire. In teoria.

Nella realtà:

  • il pavimento della mia cucina si è trasformato in quello di Disco 2000 entro 3 minuti dall’inizio dell’attività
  • i miei figli hanno mangiato, inalato ed assorbito enormi quantità di glitter
  • gliene sono finiti sotto le unghie, nelle orecchie e tra i capelli
  • hanno litigato tantissimo sul chi/come/quanto e per quanto (senza che avessimo il neanche finito il barattolo per poterlo testare)
  • il giorno dopo G ha fatto esplodere il suo sul pavimento del bagno, in un turbinio di schegge di vetro, acqua e sapone e lacrime
  • le fughe delle mie piastrelle del bagno resteranno glitterate a vita (il che è anche un bene)
  • a conclusione del tutto, per cause ancora da accertare, la mistura di glitter è finita anche nella lavapiatti che non ha smesso di funzionare (finché è arrivata mia madre armata di stura-lavandini)

Da domani torniamo ai Lego.

 

Annunci

1 thought on “Maria facevi meglio a stare sulle mille lire.”

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...